AVERSA (CASERTA)– Prima del fischio d’inizio della gara di Champions League tra Napoli e Real Madrid è andato in scena, alla ‘De Curtis’ di Aversa, il derby tutto normanno tra Sigma e Accademia. Le formazioni Under 18 dei due sodalizi della città dell’Annunziata sono arrivate a questo match appaiate in vetta alla classifica, entrambe a 15 punti. Ma nella palestra dell’Istituto Comprensivo, davanti ad uno spettatore d’eccezione, il presidente Sergio Di Meo, la Sigma Aversa si è sbarazzata dei cugini normanni con un perentorio 3-0 mantenendo quinti a 0 la casella dei set persi in queste prime 6 giornate di campionato. Sugli spalti anche il direttore tecnico del club Ignazio Nappa, con altri dirigenti del club, che ha ‘ammirato’ la prestazione dei suoi ragazzi, allenati da coach Pasquale Marrone e dall’assistente Simone Montuori, godendosi tre punti fondamentali verso quelle finali regionali che sono adesso l’obiettivo primario della squadra. Ovviamente non si può abbassare la guardia perché martedì prossimo si ripete il derby, per la gara valida per il girone di ritorno. Si giocherà al ‘Comprensivo Terra di Lavoro’ di Caserta alle 20. In caso di vittoria la Sigma Aversa metterebbe una seria ipoteca sulla vittoria del campionato. Per chiudere il campionato quindi le sfide con Volley Cellole, Mondragone e Volley Club Maddaloni, tutte da giocarsi nelle mura amiche della ‘De Curtis’. Tornando alla gara bisogna dire che non c’è mai stata storia tra le due compagini. La Sigma Aversa già nel primo set è riuscita, dopo un iniziale equilibrio, a piazzare un break importante che ha permesso ai ragazzi di Marrone di chiudere il parziale con ben 6 punti di vantaggio (25-19). Nel secondo Del Piano e compagni non hanno sbagliato nulla girando campo 25-18 e quindi per tornare a casa in tempo per il fischio d’inizio della gara del Napoli hanno spinto il piede sull’acceleratore vincendo la gara 25-16.

LASCIA UN COMMENTO