FOGGIA – Una Casertana attenta e cinica pareggia in casa del Foggia sfiorando in più di un’occasione il gol del raddoppio. I padroni di casa fanno fin da subito la parte del leone trovando il gol al 10′ con un bolide dalla distanza di Sainz-Maza, schierato in posizione di falso “nueve”, che buca Ginestra dopo essersi bevuto Finizio. Tanti gli interventi dell’estremo difensore rossoblù per salvare il risultato come il miracolo su Padovan e Sarno. La Casertana dopo mezz’ora di impalpabilità rialza la testa e trova un palo con Corado. Prima dello scadere clamorosa azione dei Falchetti: Corado apre a sinistra e crossa al centro per Carlini che, a porta vuota, spara clamorosamente alto. E’ sempre lo stesso Carlini che nel secondo tempo trova la rete del pareggio su rigore, ma i Falchetti nel finale spingono senza trovare il gol del vantaggio senza nemmeno sfruttare i 2 uomini in più.

LASCIA UN COMMENTO