CASERTA – Si è svolta la terza giornata del campiona provinciale di calcio ASI. Tante le sorprese della giornata appena passata come la sconfitta dell’Indipendente che questa volta riesce a tarpare per un po’ le ali allo Sporting Macerata, comunque vittorioso, e la sconfitta dello Shark Team che non riesce a dare seguito al risultato della prima giornata. Particolare invece la gara tra Real Spartaco e Gaetano Addio, un classico del campionato provinciale di calcio ASI.

Le sintesi.  La Tescoma in casa cala il tris contro una buona Real Borbonica. Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio va in goal la Borbonica con un tap-in di Capitelli F. dopo una respinta, sulla linea di porta, della difesa della Tescoma. Subito la Tescoma reagisce e pareggia con Zibella dopo un bel uno due. Sigla il terzo goal la Tescoma al 90’ con Stellato. Secondo pareggio della Sparta Lex che non riesce ad imporsi in casa contro il Real Mandrill. Partita dominata dalla squadra di casa per buona parte del match, la quale andata avanti di 2 gol si é vista rimontare nell’ultimo quarto d’ora subendo il gol del pareggio nei tempi di recupero. Esordio con gol del bomber Giuseppe Paolino delle fila della squadra di casa il quale inoltre ha dato maggior sicurezza al reparto offensivo ancora privo di gol nelle prime 2 giornate. Segnali di buon calcio da parte di Sparta Lex che deve limare ancora qualche disattenzione. La terza giornata propone quello che si può definire un classico del campionato, due squadre che si affrontano ormai da anni tra campionato ASI e tornei estivi: Real Spartaco e Gaetano Addio. Partita frizzante iniziata subito con occasioni da ambedue le parti; la prima rete è dei padroni di casa al 30°, Giuseppe Pinto ruba a centrocampo un pallone e fa partire sulla fascia Bovienzo che restituisce la palla nei sedici metri allo stesso Pinto che fa partire una fucilata che vale l’1-0. Girandola di sostituzioni nel secondo tempo, il team di Addio non ci sta a perdere e nel secondo minuto di recupero concretizza con un gol di Lieto che sguscia tra la linea difensiva e scavalca il portiere in uscita. Secondo pari consecutivo per la Spartaco. Ad Arienzo la San Francesco Dreaming Soccer, dopo 2 ottime prove senza vincere, trova la prima vittoria contro la Moving Art Academy. La gara è stata piuttosto piacevole con una meritata vittoria dei locali, squadra composta da ragazzi molto in “palla”. Per quanto riguarda gli ospiti, ennesimo ma piccolissimo passo avanti a fronte di continue avversità soprattutto sul piano fisico che hanno ancora una volta obbligato la squadra del presidente D’Apice a scendere in campo con gli uomini contati. Siamo solo alla terza giornata ed il campionato è ancora lungo. Terza vittoria di fila per la United Marcianise che stende in casa il Gabriella. Cinquina di Chiavarone, migliore in campo, che mette ipoteca la gara e lascia la gioia della doppietta personale a Pontillo. Trasferta difficile per il Victoria Casa Hirta che fatica inutilmente a Marcianise sul campo dell’Atletico. La gara è incandescente e lo si capisce fin dai primi minuti. I padroni di casa sono in più circostanze pericolosi e sprecano 3 occasioni con Giuliano, Iadicicco e Ferrari, anche se l’occasione più limpida è sui piedi del solito Ventriglia che, di collo pieno, calcia alto di poco alla mezz’ora. La difesa ospite regge l’estenuante pressing avversario anche nella ripresa; da segnalare la prestazione da applausi di Ievoli. A chiudere la partita ci pensa Poziello su punizione, quasi un corner, Toscano impatta male di testa e mette fuori tempo l’incolpevole Quintavalle. Fusco ha sui piedi la sfera del pareggio ma calcia a lato di esterno destro e l’Atletico sale a quota nove. Sul campo neutro di San Felice a Cancello va in scena una bella partita tra l’Indipendente e la capolista Asd Sporting Macerata. Primo tempo quasi perfetto dello Sporting che con una tripletta di Losano e il primo goal stagionale di Daci chiude la prima frazione di gioco sul 4-0, ripresa un po’ diversa forse dovuta ad un piccolo calo di tensione e la squadra di casa riesce a fare 2 goal in 10 minuti portandosi sul 2-4. Le squadre si allungano e ancora Daci in contropiede fissa il punteggio finale sul 2-5 contro un avversario molto più in palla rispetto alle prime uscite. L’Oasi Sant’Anastasia è tornato quello di due stagioni fa e batte nettamente il Phoenix Caserta portandosi a sole due lunghezze dal primo posto. Bella e combattuta, al di l’à del risultato, la gara tra Shark Team e Audace San Marco. Gli ospiti, mai in discussione, vincono nettamente, ma lo Shark Team non è mai domo e lotta su ogni pallone anche nei minuti finali. Da segnalare per i rossoblù la cinquina di Campolattano, le reti di Ciaramella e Moretta.Gara a tratti equilibrata tra gli Amatori Vitulazio e la CanSoccer, ma alla fine la spuntano i padroni di casa con un 3-1 non poco sofferto. Il primo tempo si chiude con gli Amatori in vantaggio di un goal, grazie alla rete siglata da Comando su assist al bacio di Ciccarelli. Goal che arriva dopo non poche fatiche soprattutto per la difesa ospite solida e ben organizzata. Il secondo tempo i padroni di casa scendono in campo con cinque innesti dalla panchina, cosa che crea non pochi problemi. Antropoli salva sulla linea un goal già fatto. Ma il pareggio sembra essere nell’area e difatti  arriva su disattenzione difensiva a 15 minuti dalla fine. Il Vitulazio non si smarrisce e grazie al gruppo e alla tenacia ritornano in vantaggio con Antropoli su punizione di Di Lillo. È ancora Il laterale vitulatino 5 min dopo ad offrire a Cisse una palla comoda da spingere in rete. Si chiude 3-1 con i complimenti degli Amatori agli ospiti della CanSoccer. Rinviata invece la gara tra il Talamonti, settimo a sole tre lunghezze dal primo posto ed il Real Caivano, una delle possibili sorprese di questa stagione.

LASCIA UN COMMENTO