NIZZA – Seconda partecipazione alla Champions consecutiva per il banchiere toscano, che a Nizza vince il suo primo play off di Champions League, bissando il successo casalingo della settimana scorsa. 2-0 in casa, 0-2 all’Allianz Riviera. Un primo tempo in sordina per gli azzurri che si avvicinano alla porta un paio di volte con Mertens ed Insigne. Dall’altro lato invece Balotelli e Snejder sono due fantasmi. Il Nizza non fa paura, quasi mai, e nel secondo tempo, complice anche una querelle tra Balotelli ed il quarto uomo in merito ad una faciatura che mascherava un braccialetto, Hamsik pesca Callejon dalla sinistra e lo spagnolo sblocca la gara al 48’. Un giro di orologio e Mertens trova il palo, mentre all’89’ Insigne con un destro da fuori area chiude la partita. Ora tutti concentrati sul sorteggio di Monte Carlo, dove gli azzurri “comandano” la terza fascia.

I sorteggi. Gli azzurri passano il turno, ma a causa della vittoria del Siviglia, il Napoli resta in terza fascia. Male. Poiché mentre in prima fascia ci sono i campioni nazionali, nella seconda si trovano club che fanno davvero paura, su tutte le inglesi, il Barcellona ed il PSG.

Tabù sfatato. Era dal 2010 che una italiana non passava i prelimirari di Champions. L’ultima fu il Milan di Balotelli che batté gli olandesi del PSV. Tante le squadre che in questi anni sono cadute, tra cui Roma, Lazio e lo stesso Napoli di Rafa Benitez.

LASCIA UN COMMENTO