NAPOLI – Il Napoli non vendica la sconfitta dell’andata e cade in casa contro il Real Madrid che gioca una partita attendista puntando sulla calma e sul controllo delle sfuriate dei partenopei. E’ il Napoli a passare in vantaggio trovando il gol con Mertens che sull’ennesimo scambio con Hamsik infila il portiere con il sinistro da posizione molto defilata. Il folletto belga dopo una giocata in mischia con errore di Casemiro col destro prova ad infilare Navas ma trova il palo. Palo preso pochi minuti prima da Cristiano Ronaldo che una volta superato Koulibaly e Reina a porta vuota spara sul primo palo. Il Real continua a giocare a fiammate senza raggiungere mai l’area di rigore ma la bravura dei ragazzi di Zidane è troppa. Tutto in pochi minuti, 2 calci d’angolo e doppietta di Sergio Ramos che trova il nono gol stagionale tra campionato e coppe. Maurizio Sarri toglie Insigne, grave errore in quanto forse era l’unico che correva e metteva l’anima in campo insieme a Mertens, ed inserisce Milik, poi toglie Allan, nervoso, e non al top della forma ed inserisci il giovane Rog. Dall’altro lato invece Zidane toglie Benzema e getta nella mischia Morata che a pochi minuti dalla fine trova il tris.

LASCIA UN COMMENTO