CASERTA – “Sono felicissima per la vittoria. Dopo diverse buone prestazioni dove, però, non siamo riuscite a raccogliere punti, il colpaccio di Legnano è stato per noi una concreta iniezione di fiducia. Ora non bisogna fermarsi”.  Giulia Bartesaghi, giovane e talentuosa schiacciatrice da questa stagione in forza alla VolAlto, così racconta la serata di Legnano. Serata che l’ha vista come una delle assolute protagoniste.

Chiamata in campo nel quarto set, dopo un terzo parziale non felicissimo per la sua squadra, l’ex Club Italia è scesa in campo determinata e armata da sano furore agonistico disputando, alla fine, una gara di assoluto rispetto e risultando come una delle migliori in campo.

” Altre volte sono stata chiamata in causa dal coach ed ho cercato sempre di dare il massimo – prosegue la volaltina  – Domenica sera è stato lo stesso. Ci ho messo dentro tutta la carica che avevo e sono ben felice di aver contribuito anche con la mia prestazione al successo. Sono giovane ed ho tanto da imparare. Allenarsi con campionesse del calibro di Percan Strobbe, Astarita, Pascucci è senza dubbio cosa positiva che mi aiuterà a crescere come giocatrice. Continuerò ad allenarmi con il massimo impegno cercando di essere sempre utile alla squadra”.

La schiacciatrice, come tutto il gruppo, del resto, non vuole accontentarsi. Vuole che il successo di Legnano sia un nuovo punto di partenza sul quale basare il proseguio della stagione.

“Sinora non abbiamo raccolto quanto nelle nostre potenzialità – spiega la Bartesaghi – Sappiamo di non valere assolutamente le posizioni anonime della classifica, ma di poter ambire ad un ruolo di protagoniste in questo torneo. Del resto, sino a questo momento, gara di Soverato a parte, abbiamo giocato alla pari con chiunque. Dobbiamo essere sempre agonisticamente arrabbiate, concentrate evitare i cali di tensione”.

Dopo il canonico giorno di riposo,  agli ordini di Francesco Russo, la squadra ha ripreso la preparazione in vista del prossimo impegno di campionato. Domenica arriva Cisterna, fanalino di coda insieme a Mondovi con due punti sino ad ora conquistati. Bartesaghi rimanda subito al mittente facili cali di tensione. “Guai sottovalutare le laziali. Saremmo già condannate alla sconfitta se lo facessimo. Prepariamo bene la settimana, giochiamo come sappiamo e di sicuro porteremo a casa l’intera posta in palio”.

LASCIA UN COMMENTO