NAPOLI – L’Argomento che tiene banco nelle ultime settimane a Napoli e dintorni e sicuramente l’infortunio di Milik. Il giocatore polacco infortunatosi in nazionale infatti resterà fuori 4-5 mesi ma forse la vera notizia è che il Napoli è vicinissimo ad un bomber che verrebbe ingaggiato solo per questa stagione allo scopo di sopperire alla mancanza del numero 3,1 che di fatto è il vero numero 9 degli azzurri. Il nome non è un mistero: Miroslav Klose, giocatore tedesco che in carriera ha vinto praticamente tutto e sul finire della sua carriera ha scelto la Lazio dove è diventato l’attaccante straniero più prolifico del club capitolino. Il calciatore molto probabilmente firmerà attorno al giorno 23 ottobre ma la vera domanda che ci vogliamo porre  è: il Napoli ha bisogno di Klose? Da quanto visto contro la Roma, ma soprattutto contro il Besiktas, sembra di sì, infatti agli azzurri il gioco non manca, come dimostrato dalle tante azioni costruite soprattutto contro i turchi, ma in realtà manca di fatto il numero nove, il bomber, quello che col suo estro, giocando magari anche da fermo riesce a spingere la palla in porta. Cose che un giocatore come Klose ha. Forse non gode dei tanti centimetri di Milik e Gabbiadini, ma ha indubbiamente quella precisione e quella freddezza che manca a Mertens e soprattutto ad Insigne e che permetterebbe agli azzurri di superare questi mesi. Senza dimenticare che uno stop di 5-6 mesi, quesa sarà la durata del recuper di Mikik, obbliga Gabbiadini a diventare titolare ma non potrà giocare tutte le partite ed avrà bisogno comunque di un sostituto. Ma solo una cosa forse dispiace, cioè vedere questo giocatore, che ha classe da vendere, accettare l’offerta dei partenopei solo per giocare la Champions quest’anno, finendo poi per fare la controfigura di Milik,  motivo che forse lo spingerà ad accettare solo un anno di contratto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here