AVELLINO – A poco è servito il cambio in panchina per l’Avellino che contro l’Ascoli perde di misura. Mister Novellino non fa miracoli ma la squadra appare più grintosa del solito. Sono proprio i padroni di casa a passare in vantaggio Con Verre su calcio di punizione al 28′. Dopo 10 minuti però arriva il pari con Cacia che entra in aria e passa la sfera al Gatto che di piatto batte Frattali. La rimonta si conclude al secondo tempo quando dal dischetto Cacia spiazza il portiere. Scellerata l’espulsione di Perrotta che a porta sguarnita si sostituisce al portiere pur di bloccare il tiro di Cacia fermandolo con la mano.

LASCIA UN COMMENTO