MARCIANISE (CASERTA) – Il 10 settembre, data in cui si giocherà la supercoppa ASI si avvicina e, dopo aver analizzato la vincitrice della Coppa ASI, l’Audace San Marco, passiamo alla favorita alla vittoria finale: lo United Marcianise che questa estate ha sia vinto il campionato provinciale ASI di calcio che perso in finale di misura le fasi nazionali contro la più quotata compagine romana in cui giocava anche un ex giocatore di serie A. È stato avvicinato dai nostri microfoni il presidente dello United Marcianise Marco Trombetta, che si prestato ad un’intervista a tutto tondo, che spazia dal mercato, fino agli obiettivi a lungo e medio termine dei giallo bianchi. “Abbiamo avuto un’estate faticosa – esulta il presidente dello United Marcianise – dopo le finali nazionali ci siamo goduti un periodo di riposo ma poi dal 29 agosto abbiamo iniziato la preparazione atletica con svariate sedute settimanali oltre che all’amichevole contro il San Marco del 3 settembre, in vista della Supercoppa”. Il presidente Trombetta continua parlando dei risultati della scorsa stagione: “In tutta sincerità dico che l’anno scorso abbiamo vinto da outsider, in finale meritavamo il titolo tanto noi quanto l’Amatori Vitulazio, se potessi infatti avrei diviso il titolo a metà poiché nei 90 minuti non si sono viste differenze tra noi e loro. La scorsa stagione c’erano squadre sulla carta molto più quotate di noi, ma nella partita secca tutto può succedere e lo abbiamo dimostrato in semifinale contro lo Sporting Macerata, dove con una prova superlativa abbiamo battuto la vera candidata al titolo. Pensando al nuovo anno – continua il presidente Trombetta – posso dire che la squadra si è rinforzata con 6 acquisti, divisi tra 4 centrocampisti e 2 difensori, mentre l’attacco con me, Pontillo e Chiavarone è rimasto invariato, purtroppo in estate abbiamo subito un infortunio in difesa”. Il presidente continua parlando dell’imminente gara contro il San Marco dicendo: “Giovanni Ciaramella, presidente del San Marco, è un carissimo amico e contro di loro credo che sarà una partita vera. Con loro credo possa parlarsi quasi di un derby, poiché coi rossoblù militano molti miei amici marcianisani ed in generale conosco personalmente quasi ognuno di loro. Noi favoriti? In 90 minuti può succedere di tutto, nelle partite secche non ci sono favoriti”. Infine il presidente parla degli obiettivi della prossima stagione: “L’anno scorso puntavamo al quarto posto, poi abbiamo vinto, quest’anno vorremmo migliorare quanto fatto di bene l’anno scorso. Quindi volendomi sbilanciare posso dire che puntiamo al terzo posto, anche se in cuor nostro vorremmo tornare a disputare le finali nazionali dove abbiamo perso con onore e tutti ci hanno fatto i complimenti per la grinta e la voglia messa in campo. Per ora però pensiamo alla supercoppa ed all’amichevole in programma giorno 17 col Real Spartaco, a cui si aggiungerà il triangolare di giorno 24 con Sporting Macerata ed Amatori Vitulazio, necessari a valutare la forma della squadra in vista della nuova stagione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here