TORCHIARA (SALERNO) – Alex Finelli (coach) – “In questo momento siamo spalle al muro, vincere la partita contro Siena ci permetterebbe di continuare a lottare con grande determinazione e fiducia per la conquista di un posto nei play-out. Nelle ultime due settimane, approfittando della pausa, abbiamo lavorato per migliorare l’identità soprattutto offensiva della squadra, grazie anche al recupero fisico al 100% di Santolamazza, inserendo Contento nel quintetto base come guardia al posto dell’uscente Turel e coinvolgendo nella nostra organizzazione di gioco anche Delas, che ha caratteristiche diverse rispetto a Taylor. Abbiamo lavorato,inoltre, per ottimizzare il coinvolgimento offensivo dell’ala forte carenza per rendere maggiormente flessibile l’attacco . In più, l’aggiunta di Soloperto al posto di Molinaro ci permetterà offensivamente di avere momenti in cui i due lunghi, Langford e Soloperto, giocheranno insieme con Langford nel ruolo di quattro. Tutto ciò è stato fatto per cercare di migliorare la nostra efficacia offensiva che sarà importante per dare seguito a tutto quello che riusciamo a produrre a livello difensivo.  Dalla panchina,poi, abbiamo due giovani, Romeo e Marra, che stiamo responsabilizzando e che stanno crescendo tanto a livello tecnico e di capacità di scelte, per cui  il loro contribuoto sarà fondamentale per i successi della squadra. Per quanto riguarda i nostri avversari, hanno un quintetto ben definito, a partire dal playmaker Saccaggi che ha le chiavi in mano della squadra, giocatore che ho avuto la fortuna di allenare a Forlì. Poi, la loro guardia americana Harrell, leader ffensivo per la capacitò di produzione punti, e ancora Tavernari, che ha lasciato grandi ricordi qui ad Agropoli, un’ala forte esperta come Flamini, che ho avuto a Montegranaro, e, infine, per chiudere il loro pivot Myers,forte fisicamente, molto presente a rimbalzo e che dovremmo tagliare fuori con grande attenzione”.

Kevin Langford (giocatore) – “Ci siamo allenati intensamente perché il nostro obiettivo è quello di tornare subito alla vittoria e riaprire ogni discorso per la salvezza. La squadra è viva, lotta, combatte, si allena ogni giorno con grande sacrificio. Cercheremo di vincere contro Siena perché i due punti ci darebbero la giusta carica emotiva per lottare con fiducia e determinazione per un posto nei play-out. Di fronte, abbiamo un avversario non semplice da affrontare e contro cui all’andata facemmo un’ottima partita riuscendo a strappare la vittoria. Scenderemo sul parquet con la voglia e la cattiveria agonistica giusta per ripeterci e tornare alla vittoria”

LASCIA UN COMMENTO