(PIANOPOLI) LAMEZIA TERME – La prima trasferta stagionale del Real Volley Napoli targato Lp Pharm ha portato in dote due punti, frutto della vittoria al tie-break contro la Cofer Lamezia nel palazzetto della cittadina di Pianopoli. E’ stata una gara lunga e difficile (è durata oltre due ore) che ha permesso però alle partenopee del presidente Gianvalerio Bindi di ritornare comunque a casa con il sorriso per un successo che fa morale e che lancia in classifica il gruppo guidato da coach Eliseo. Il tecnico sottolinea che “oggi potrebbe sembrare che in Calabria si sia perso un punto al quinto set ma penso invece che si tratti di un punto guadagnato. Siamo andati subito sotto (4-0) nell’ultimo parziale ma ho visto tanta voglia di lottare negli occhi delle mie atlete che poi si è trasformata in grinta e determinazione in campo. E alla fine abbiamo meritatamente vinto la prima ‘battaglia’ lontana da casa”. L’allenatore fa una disamina completa della gara analizzando, set per set, quanto accaduto contro la Cofer Lamezia: “Partirei col dire che data la trasferta molto lunga era quasi preventivabile che le giocatrici potessero pagare un po’ in stanchezza oppure avere qualche piccolo fastidio muscolare. Abbiamo pagato i chilometri però solamente nel primo set quando le nostre avversarie correvano e noi eravamo immobili in mezzo al campo. Abbiamo subito perso il contatto e non siamo più riusciti a ricucire lo strappo. Nel secondo set, in seguito un giro di formazione, abbiamo avuto migliori accoppiamenti muro-difesa e le cose sono andate nettamente meglio. Stessa cosa nel terzo parziale. Poi nel quarto siamo calate psico-fisicamente e questo ci ha portato al tie-break. A questo punto iniziava una battaglia di nervi: la squadra è rimasta tranquilla anche dopo il break negativo di partenza ed ha rimontato fino alla vittoria. Questa gara è importante perché ci ha fatto capire due cose: siamo un gruppo che affronta le difficoltà e poi che se giochiamo al massimo possiamo fare grandi cose”. Prima trasferta ‘lunga’ per tante pallavoliste della Lp Pharm: “E’ complicato gestire gara e umori delle mie ragazze che per la prima volta si trovavano ad affrontare tanti chilometri per una partita – conclude Eliseo – ma anche questo è il bello del volley nazionale. E’ esperienza che ci servirà in futuro sia a livello tecnico che organizzativo per le future gare lontane dalla nostra città. Abbiamo vinto una gara in trasferta che per me vale doppio dando continuità ai risultati. C’è ancora tanto da lavorare ma la strada è quella giusta”.

LASCIA UN COMMENTO