CASERTA – Come da tradizione il giorno di Santo Stefano per il volley rosa significa campionato.  La Samsung Volley Cup disputa  la sedicesima giornata, penultima del girone di andata. Per la Golden Tulip arriva il derby con Baronissi. ” Affrontiamo una squadra che presenta individualità importanti   spiega Noura Mabilo – ed anche se il suo cammino ha avuto alti e bassi rimane un team da affrontare al massimo della determinazione”. Match inedito a queste latitudini sportive, la Polisportiva 2 Principati di Baronissi è, infatti, una realtà giovane del panorama pallavolistico nazionale. In estate, dopo un torneo di B1 al di sotto delle aspettative chiusosi con la retrocessione in B2, la società campana ha acquistato dalla Robur Costa Ravenna il titolo per partecipare al campionato di serie A2 femminile, confermando il tecnico peruviano Ivan Castillo e allestendo un organico nuovo di zecca con ben quattordici volti nuovi rispetto alla squadra che lo scorso anno aveva disputato la serie B1.Tra i numerosi acquisti estivi spiccano i nomi dell’opposto cubana Mendaro Leyva, lo scorso anno in Francia, della laterale slovacca, ex Trento, Miroslava Kijakova, della centrale Marilyn Strobbe, nella passata stagione proprio a Caserta, ma con una lunga esperienza in serie A, la schiacciatrice Serena Moneta, altra giocatrice che ha calcato per anni i parquet di A1 e A2, lo scorso anno in forza a Busto Arsizio e Avenia, giovane e talentuosa regista anche lei all’ombra della Reggia nel campionato 2016/17. Altra ex della sfida Carmen Gagliardi, centrale, per anni baluardo della VolAlto. ” Noi vogliamo vincere – taglia corto la forte centrale – sappiamo che non sarà semplice, ma dobbiamo assolutamente muovere la nostra classifica”. Baronissi è reduce da due ko, quattordici sono i punti sinora conquistati. ” Inutile soffermarci su questi numeri- afferma invece coach Madonna – In settimana si è lavorato tanto sugli aspetti tecnici e tattici, ma abbiamo anche analizzato la sfida persa al quinto con Perugia. Dobbiamo limitare al massimo le oscillazioni del nostro rendimento, rimanere sempre concentrati sulla sfida. Questo, al di la di quelle che potrebbero essere le scelte tattiche sarà per noi la variabile più importante”.

Il coach ci crede e, per adesso, non pensa al mercato.

” Inutile farlo. Lavoriamo con queste ragazze verso la quale ho la massima fiducia. Qui ci sono potenzialità importanti, sono sicuro che questa stagione saprà ancora regalarci soddisfazioni. Non sarà semplice, ma noi ci proveremo sempre e comunque”.

I riflettori del Pala Semprefarmacia si accenderanno alle 17:00. La VolAlto ci crede e spera di scartare con un giorno di ritardo il suo regalo di Natale.

LASCIA UN COMMENTO