NAPOLI – Trionfo organizzativo e sul ring per la Napoliboxe alle finali del Torneo Regionale Senior 2017. L’evento, organizzato dalla società di vico Sottomonte ai Ventaglieri nel centro federale Fipav Campania “Caravita” di Cercola il 24 e 25 aprile, ha visto due titoli conquistati dagli allievi del maestro Lino Silvestri. Raffaele Imparato (56kg) e Giuseppe Licata (81kg) si sono aggiudicati la vittoria del torneo regionale e Imparato ha così conquistato anche l’accesso al torneo nazionale. Vittorie sono arrivate anche negli incontri fuori programma di Davide Saraiello, che ha dato spettacolo contro Alessandro Massaro, Daniele Riccio, Mohamed Benaicha, e Cristofaro Lecce, mentre Raffaele Napolano è stato fermato per una ferita.

Splendide le prestazioni anche dei due professionisti della Napoliboxe, saliti sul ring nel finale della serata del 24 aprile. Cristian Scognamiglio, all’esordio, ha vinto ai punti contro l’esperto romano Flavio Morri, allenato da Eugenio Agnuzzi di Roma, al termine di un incontro molto combattuto. Per Sem Levin, invece, è stato facile superare l’albanese Elidon Gaba, allenato da Nando Barrale di Frosinone, finito ko alla seconda ripresa. I due incontri saranno trasmessi lunedì 1° maggio alle 21.30 su Teleclubitalia (canale 98 del digitale terrestre e in streaming sul canale YouTube dell’emittente, in replica mercoledì 3 e venerdì 5 maggio alle 22.30), con la telecronaca di Francesco Molaro e il commento tecnico di Sergio Romano, pugile professionista e sfidante al titolo italiano dei pesi massimi.

“Siamo riusciti anche in questa occasione a organizzare un grande evento al meglio – ha spiegato il maestro Lino Silvestri -, grazie alla collaborazione del presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, e di Gennaro Nappo del Centro Caravita. Abbiamo confermato di essere in grado di gestire manifestazioni importanti e sul ring i nostri pugili si sono distinti come molto spesso avviene. Devo fare i complimenti a Levin, che si è confermato un atleta di alto livello che vuole arrivare a disputare un incontro per un titolo internazionale, e a Scognamiglio, che era all’esordio e ha dimostrato grande qualità e concentrazione sul ring. Tutto, ovviamente, è stato possibile grazie all’impegno degli sponsor che ci supportano quotidianamente, come lo studio dentistico del dottor Luigi Vittozzi, e degli altri partner che ci hanno affiancato per l’occasione, il Moa Street Bar, l’AR Auto e lo studio del dottor Giovanni Cacciola”.

LASCIA UN COMMENTO