AVELLINO – ​Notte fonda per il Sant’Agnello, che incassa una sconfitta senza appello sul campo della Virtus Avellino inanellando il 5° ko di fila lontano da Viale dei Pini con ben 15 reti incassate a fronte di un preoccupante 0 alla voce relativa ai gol al proprio attivo. Portar via punti dal Comunale di San Michele di Serino era  già un’impresa molto ardua, considerando la solidità della terza forza del campionato che può vantare la miglior difesa del girone con un ruolino di marcia interno da paura. Soltanto 3 reti incassate davanti al proprio pubblico per il solido gruppo di Criscitiello, l’ultima addirittura a fine settembre nel tennistico 6-1 rifilato al San Vito Positano. Dopo una prima fase di studio con qualche buona occasione da una parte e dall’altra, il doppio gancio assestato tra i minuti 14 e 24 ha minato le certezze di un Sant’Agnello che ha cercato di reagire con troppa frenesia incassando nei minuti finali ulteriori schiaffi a rendere il passivo pesantissimo. Dopo 6 minuti D’Andrea dialoga con Cucciniello, poi da posizione defilata rientra sul mancino e fa partire una conclusione a incrociare sulla quale Stinga non si fa sorprendere. Poco dopo una perfetta diagonale di Buonomo su D’Acierno mantiene il risultato ancora in parità, ma non tarda ad arrivare la rete del vantaggio irpino. D’Acierno riceve da Cucciniello e scarica un tracciante che fulmina Stinga dopo aver battuto sotto la traversa. Il Sant’Agnello prova a replicare con un tiro velenoso di Nocerino dalla lunga distanza, ma i padroni di casa continuano a premere fino ad assestare un durissimo colpo al morale dei costieri quando il cronometro segna il minuto 24. D’Andrea va via sul filo del fuorigioco, dribbling su Stinga in uscita disperata e Palladino nel tentativo di sbrogliare la matassa tocca la sfera quel tanto che basta per vederla oltrepassare beffardamente la linea bianca. Al 29’ Lauro si guadagna un calcio di punizione da una posizione molto invitante: Palladino prova a riscattarsi ma il suo tiro mancino termina tra le braccia di Giliberti. Al 42’ la sponda di Veniero su calcio piazzato di Serrapica è preda dell’estremo difensore che abbranca la sfera tuffandosi all’interno dell’area piccola. Quindi Stinga salva il risultato su una potente bordata di D’Acierno da distanza ravvicinata. In avvio di ripresa Veniero non trova il jolly da lontanissimo, la Virtus Avellino attende, amministra il vantaggio e poi colpisce alla prima occasione utile. Cucciniello va in pressione alta all’altezza della linea laterale e conquista la sfera involandosi verso il fondo, cross teso sul palo lungo dove D’Andrea non perdona per il tap-in vincente. I ragazzi di Francesco Nardo provano a far male con Vacca e Marino che dalla lunga distanza non inquadrano lo specchio della porta. La partita sembra in una fase di stanca, ma nel finale gli irpini dilagano. Prima Cucciniello cala il poker con una punizione di esterno collo che lascia di sasso Stinga, poi sugli sviluppi di un corner D’Andrea si coordina perfettamente e con un sinistro al volo centra la doppietta personale. Per il Sant’Agnello è un colpo durissimo e lo scontro diretto della prossima settimana contro il Faiano assumerà un’importanza capitale in vista del rush finale di una stagione che promette ancora sangue e sudore.

VIRTUS AVELLINO – SANT’AGNELLO 5-0

Reti: 14’ pt D’Acierno, 24’ pt Palladino aut., 23’ st D’Andrea, 43’ st Cucciniello, 45’+2 st D’Andrea

VIRTUS AVELLINO (4-3-1-2) Giliberti; Caggiano, Cioffi, Lattarulo, Oliva; Viscido (40’ st Gaita), Rega, De Riso (42’ st Branchi); Cucciniello (45’+1 st Modano); D’Andrea, D’Acierno (12’ st Ripoli).
A disp: Mazzone, Trifone, Ciampolillo.
All: Criscitiello

SANT’AGNELLO (3-4-1-2) Stinga; Buonomo (24’ st Vacca), Cappiello (8’ st Marino), Palladino; De Stefano, Serrapica, Veniero, Panariello (26’ pt Vanacore); Nocerino; Zarrella (24’ st Perna), Lauro.
A disp: Zurino, Ferro, Di Giulio Cesare.
All: Nardo

Arbitro: Sig. Michele Palomba della Sezione AIA di Torre del Greco (Savino/Conforti)

Note: Ammoniti: Lauro (S). Corner: 5-2. Recupero: 1’ pt, 3’ st.

lascia un commento