SARNO (SALERNO) – La Polisportiva Sarnese riconquista lo Squitieri, batte 2 a 0 il Due Torri e si allontana dalla zona retrocessione. Bastano 15’ per mettere in cassaforte la partita con i siciliani del Due Torri. Due gol fotocopia: il primo di Elefante, buona prova la sua, e Di Finizio per chiudere i conti. Mister Esposito deve rinunciare a Iommazzo squalificato, dentro dal primo minuto Nasto. Sin dai primi minuti la Polisportiva entra determinata in campo,  facendo vedere delle buone trame di gioco, gestisce la gara: Langella detta i tempi a centrocampo con Nasto che gli fa da spalla, Talia sulla fascia sinistra domina, così come Di Finizio a destra che trova pure il meritato gol; Elefante in attacco è inarrestabile. Buona la fase difensiva che per la seconda volta in questo campionato non subisce reti. Da qui si capisce che la Sarnese c’è  e vuole vincere e tirarsi fuori da un avvio non bello. Al 5′ Talia dalla sinistra per Elefante in area tenta a sorprendere l’estremo difensore siciliano fuori dai pali, palla di poco alta.

Al 10’, arriva il gol del vantaggio: Figliolia libera brillantemente Elefante in area che da posizione leggermente defilata con un forte diagonale trafigge Drammeh, ed è 1 a 0. Al 15′, arriva pure il gol del raddoppio con un gol fotocopia del primo: azione personale di Elefante libera sulla destra Di Finizio che in posizione defilata con un diagonale porta la Polisportiva sul 2 a 0. I siciliani accusano il colpo e non riescono a reagire, mentre la Sarnese continua a spingere alla ricerca del terzo gol che non arriva. Al 23′ il Due Torri si vede dalle parti di Sorrentino con una punizione dal limite di Giacobbe, palla di poco alta. Dopo la mezz’ora la Sarnese cala, dopo aver dato tanto. Al 45′, prima del duplice fischio, bella azione dei granata, palla a Nasto che scende palla al piede e dalla distanza tenta il tiro, palla alta sopra la traversa.

La seconda frazione di gioco non regala grandissime emozioni, la Polisportiva gestisce la gara e il Due Torri non incide per niente, tenta di buttarsi in avanti alla ricerca del gol, ma la Polisportiva Sarnese reagisce con dei contropiedi micidiali, grazie alla velocità di Elefante e Guidelli. Al 19′ punizione di Pellegrino dalla destra, parabola insidiosa, ma Sorrentino libera con i pugni. Al 22′ contropiede fulminante di Guidelli, recupera palla al limite dell’area, grandissima galoppata fino all’area avversaria, affiancato da Elefante, che viene servito al limite, entra in area tiro di sinistro, ma Drammeh si salva in angolo. Al 42′ si rivede dalle parti di Sorrentino il Due Torri. Giacobbe tenta la conclusione dal limite ma Sorrentino si fa trovare pronto e para. Così dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio del signor Aly che manda le squadre negli spogliatoi. Una vittoria ‘scacciacrisi’ per i granata che dopo due sconfitte consecutive ritornano alla vittoria contro una diretta avversaria. Domenica, intanto, altro derby contro il Pomigliano.

INTERVISTA A MISTER GIANLUCA ESPOSITO

Soddisfatto della vittoria e della prestazione dei suoi, il mister Gianluca Esposito, così commenta: “Il Due Torri seppur ha pochi punti in classifica, è una squadra ostica, – dichiara Esposito – non facile da affrontare, chiude gli spazi e non ti permette di giocare. Siamo stati bravissimi noi nel primo tempo, abbiamo giocato molto bene nella prima mezz’ora, poi mano siamo calati, ma è anche vero che loro sono venuti fuori per cercare di recuperare. Nel secondo tempo abbiamo sentito un po’ il peso della partita e quindi siamo calati un pochettino è anche vero però che potevamo fare il terzo gol in diverse occasioni con azioni di contropiede molto belle”. Dopo il ciclo terribile di squadre di alta classifica, oggi con il Due Torri inizia una fase migliore del girone, “E’ iniziato bene questo ciclo di partite con squadre alla nostra portata,– continua Esposito – una vittoria importante contro una nostra diretta avversaria. Di certo nella prima parte del campionato ci aspettavamo qualcosa in più, ma ora dobbiamo guardare avanti e questa vittoria ci deve essere di aiuto. Noi siamo una squadra fatta per giocare e per tenere il pallino del gioco, purtroppo quando non facciamo questo andiamo in difficoltà. Mi è piaciuta molto la squadra nei primi 35’, abbiamo giocato proprio come piace a me, ma soprattutto abbiamo concretizzato al massimo le azioni che ci siamo creati. Per dare il massimo abbiamo bisogno di un gioco corale”. Lo scorso campionato la squadra ha giocato con il 4 – 4 – 2, quest’anno sin dall’inizio il 5 -3-2, Esposito spiega il perché, “Giochiamo così in base agli uomini che teniamo a disposizione, diciamo che le qualità di questi calciatori permettono di adottare questo modulo, questo non esclude certamente che in futuro si possa cambiare e riprovare il 4 – 4 – 2. Per il momento però questo modulo mi da maggiore tranquillità”.

INTERVISTA  A SALVATORE ELEFANTE

Ancora una volta Sasà Elefante il miglior in campo: un gol e un assist vincente per lui e trascina i granata alla vittoria finale. “Sono davvero contento per aver dato il mio contributo alla vittoria finale, una vittoria molto importante per noi che oltre alla classifica ci fa morale. Sta a me seguire i consigli del mister, senza fare di testa mia, solo così posso migliorare io ed essere utile alla squadra. Dobbiamo continuare così”. Sul suo compagno di reparto Figliolia poi aggiunge “L’apporto di Simone è importantissimo per il mio gioco, mi crea spazi. Ma poi è un ragazzo che in campo da il massimo, gioca per la squadra e si sacrifica ed è quello che dobbiamo fare tutti, solo così possiamo fare bene”.

LASCIA UN COMMENTO