PERUGIA – L’Avellino non conferma quanto di buono fatto nello scorso weekend. Trasferta perugina da dimenticare per l’Avellino. La squadra di Domnico Toscano contiene, ma reagisce poco all’avanzata dei padroni di casa. Possesso palla e gioco tutto nelle mani del Perugia, che va a segno con Monaco e Di Carmine, nel primo tempo, nel giro di 8 minuti ed ancora con Di Carmine all’84’.

A nulla servono i cambi dei campani che continuano a faticare fino all’ultimo minuto. Ciononostante, la trasferta Umbra sembra dare speranze agli irpini, nonostante li blocchi, ancora una volta, a soli 6 punti, in coda alla classifica della serie cadetta.

LASCIA UN COMMENTO