TORINO – I tifosi del Napoli sognavano questo momento da tanto tempo ed alla fine è arrivato: sfidare l’odiato ex Higuain. L’epilogo però lo immaginavano diverso. Gli azzurri infatti cadono allo Juventus Stadium al termine di una gara bella solo in parte, infatti il primo tempo è povero di occasioni poichè le due squadre sono vicendevolmente timorose, contratte ed impaurite. L’unico evento degno di nota è l’infortunio di Chiellini prontamente sostituito. Il secondo tempo però è di tutt’altro stampo. La Juve si rende subito pericolosa e sugli sviluppi di un angolo, mal gestito dalla retroguardia napoletana, nasce la rete di Bonucci al 50′ che spezza le gambe al Napoli. Gli azzurri però non demordono e con un ottimo pallone Insigne libera Callejon, dimenticato dalla retroguardia bianconera, che infila Buffon trovando il settimo gol stagionale dopo solo 4 minuti. La gara però non è finita e su un perfetto suggerimento di Khedira, Higuain trova la rete del definitivo 2-1. Bianconeri, tra alti e bassi, sempre più leader della classifica, mentre il Napoli considerando anche la sconfitta con la Roma esce momentaneamente dalla corsa alla scudetto, anche se stiamo solo ad ottobre

LASCIA UN COMMENTO