SAN TAMMARO (CASERTA) – Si chiude con un pareggio l’esordio in campionato del Casale 1964 guidato dal presidente-allenatore Enricomaria Natale. Nella prima trasferta della stagione al ‘Comunale’ di San Tammaro capitan Roger Ferraro e compagni hanno chiuso la gara sul punteggio di 1-1 dopo essere passati in vantaggio nella prima frazione di gioco. Determinante ai fini del risultato finale le condizioni a dir poco proibitive del campo di gioco reso scivoloso dalla pioggia che non ha permesso alla squadra di Casal di Principe di poter imbastire manovre di gioco provate e riprovate in allenamento. La gara, iniziata alle 10 del mattino, ha visto il Casale 1964 trovare la rete del vantaggio con l’attaccante Ferraro al 20’: tiro al volo con il destro in seguito ad una torsione che si va ad insaccare alle spalle del portiere dello Sparta San Tammaro. Applausi da parte di tutti i presenti sugli spalti. Nel primo tempo il portiere del Casale 1964 non ha corso alcun rischio tanto che i padroni di casa praticamente non si sono mai presentati in area di rigore avversaria. I ragazzi di mister Natale quindi hanno cercato di chiudere subito i conti anche con la forza e la grinta di bomber Sossio Aruta (tiro da posizione defilata sul palo lontano) ma la sfortuna ha voluto che il primo tempo si chiudesse solamente 1-0 per gli ospiti. Nella ripresa il campo è diventato impraticabile in seguito all’arrivo della pioggia che ha trasformato il terreno da gioco in un rettangolo di fango. Questa ha agevolato lo Sparta San Tammaro che prima è riuscito a pareggiare al termine di una carambola in area di rigore del Casale e poi ha provato addirittura a cercare il sorpasso ma il portiere casalese Verrone ha dimostrato di essere in splendida forma allontanando ogni pericolo. Nell’assalto finale Ferraro e compagni hanno cercato di riportarsi avanti ma la porta sembrava stregata e il risultato non è più cambiato. “E’ stata una partita dura. Abbiamo trovato a San Tammaro un terreno di gioco sul quale era quasi impossibile giocare e fisicamente era complicato anche restare in piedi. Poi abbiamo trovato una squadra avversaria che sin dal primo minuto ha cercato più di rompere le nostre manovre che di giocare il proprio calcio – ha affermato l’allenatore Enricomaria Natale -. Un calcio duro con numerosi interventi ‘cattivi’ che però mi hanno dato ancora una volta una grossa indicazione: siamo una squadra tenace che non molla mai e che non teme niente. Sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi perché siamo riusciti a portare a casa un buon punto con lo spirito giusto per questo campionato che si presenta molto avvincente. C’è tanto equilibrio e buona organizzazione da parte di tutti e c’è un dato simbolico di questa prima giornata: tutte le squadre, ad eccezione del Virtus Baia, hanno chiuso la propria partita in pareggio. Segno di un girone che nasconde tante insidie e che per la vittoria del campionato ha tante pretendenti”

LASCIA UN COMMENTO