CASERTA – Finisce con un pareggio la prima gara di campionato dei rosanero, pari che sta anche stretto ai Casertani viste le occasioni create, primo tempo vantaggio ospite grazie a un rigore dubbio a tratti inesistente per presunto mani di Zampetti, ma i Casertani non hanno mai dato segno di cedimento, così in avvio di ripresa ci pensa il Pocho Manzi a ristabilire il pari. Aquile sempre in partita a tratti dominanti, creano diverse occasioni e solo la sfortuna (vedi la punizione di Cristiano nel primo tempo), l’inadeguatezza del direttore di gara (spesso decisivo con i suoi provvedimenti inventati o invertiti) non regalano i 3 punti meritatissimi alla squadra di terra di lavoro. Da tener presente anche la realtà calcistica differente la Grumese sono anni ormai che salta tra la prima e la seconda categoria pertanto la prima partita non poteva essere più dura, detto questo i Casertani hanno dimostrato sul campo di valere quanto gli avversari, ora devono prendersi i punti per trascinare questa giovane squadra verso traguardi ambiziosi.
Prossimo appuntamento il match in trasferta contro il Casale, mercoledì, valido per la partita di coppa Campania.

LASCIA UN COMMENTO