SANTA MARIA CAPUA VETERE (CASERTA) – Minuto dopo minuto sale l’adrenalina a Santa Maria Capua Vetere per l’esordio ufficiale in campionato del Gladiator. Domenica 9 settembre alle 15.30 allo stadio “Mario Piccirillo”, i neroazzurri dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice ospitano il Barano, club isolano reduce dalla salvezza diretta nell’ultima stagione in Eccellenza. L’intento della compagine neroazzurra è quello di partire nel migliore dei modi, in maniera tale da acquisire i primi tre punti ed aumentare l’entusiasmo della tifoseria sammaritana.

Decisamente concentrato per il debutto è il colosso difensivo Ciro Manzi che ha le idee ben chiare: “Mi aspetto di partire con il piede giusto, così come in Coppa Italia. Più che al Barano preferisco pensare a noi. Ogni partita bisogna dare il massimo per raggiungere l’obiettivo, domenica si fa sul serio con il campionato e con i punti in palio. Abbiamo la consapevolezza di essere un’ottima squadra e lo stiamo dimostrando giorno dopo giorno. Scenderemo in campo sempre per i tre punti, infatti il nostro intento è raggiungere sempre il massimo”.

A quaranta giorni dall’inizio della preparazione, la roccia di Cava de’ Tirreni si congratula con lo staff tecnico e con i suoi compagni di squadra: “Voglio fare i complimenti dal primo all’ultimo componente. Ci stiamo allenando bene, con grande professionalità. I lavori sono funzionali in base a quello che l’allenatore ci chiede. Le prime due partite di Coppa sono andate bene. Stiamo acquisendo la giusta consapevolezza, ciò non deve mai mancare, nei momenti positivi e soprattutto nei momenti negativi quando arriveranno. Dobbiamo essere forti e puntare all’obiettivo, senza guardare in casa degli altri ma solo in casa nostra”.

In conclusione Ciro Manzi, che torna a vestire la maglia neroazzurra dopo due anni dalla precedente esperienza, carica la piazza: “La tifoseria è il nostro dodicesimo uomo in campo. Abbiamo la fortuna di avere uno stadio accogliente, in cui si fa sentire calorosa la presenza dei nostri tifosi. Non è facile per le squadre avversarie venire qui, per cui aspettiamo in massa i nostri sostenitori. Capisco le delusioni degli ultimi anni, capisco i malumori, però ritengo che questa società ha l’intento di fare delle cose per bene. Respiro un’altra aria, la nuova società merita il sostegno di tutti. Noi vogliamo conquistare la fiducia ogni partita di più, infatti già da domenica ci auguriamo un pubblico ancor più numeroso”.

LASCIA UN COMMENTO