SAN MARCO EVANGELISTA (CASERTA) – Un tosto Audace San Marco ottiene la seconda vittoria su due partite. Tre punti importanti non solo per la classifica, ma soprattutto per la consolidazione del gruppo. La cronaca racconta di un primo tempo ricco di occasioni per entrambe le compagini, da una parte la squadra ospite cerca veloci verticalizzazioni grazie a una forma smagliante, dall’altra parte l’Audace tiene botta e riparte in contropiede. La squadra di casa rientra in campo con la consapevolezza di far sua la partita, infatti dopo solo pochi minuti Lanzante sfonda a sinistra come un treno e serve un assist per Moretta. La squadra ospite cerca di rendersi pericolosa, ma ogni azione viene respinta con maestria. Ancora Moretta e a rendersi pericoloso colpendo la traversa dalla distanza. Alla fine grazie all’esperienza, l’Audace tiene in cassaforte il risultato.

 

INTERVISTA fatta al vice capitano dell’Audace Convertito Pasquale:

– Ci racconti la partita.

Senza mezzi termini, questa vittoria non l’abbiamo ottenuta grazie al gioco, ma grazie al gruppo che si è saputo unire ancora una volta nei momenti di difficoltà.

– Il gruppo quindi è la vostra forza?

La nostra è una squadra tosta, ci sono giocatori che facilmente potrebbero giocare in altri contesti, ma che hanno scelto di difendere i nostri colori solo grazie al legame che il Mr.Ciaramella ha saputo creare.

– Quindi vi presentate come protagonisti?

Noi non ci poniamo limiti e nemmeno vogliamo fare voli pindarici. Vogliamo giocarci ogni partita come se fosse una finale, senza mai uscire dal rettangolo di gioco senza aver sudato la maglietta.

– Sarebbe quindi inopportuno parlare di qualche giocatore?

Inevitabilmente non tutte le partite si possono vincere allo stesso modo, ci sono momenti in cui si ha bisogno delle giocate dei singoli, di chi sa prendere la squadra per mano, e anche da questo punto di vista siamo attrezzati.

– Andiamo ai dettagli.

Non voglio trascurare nessuno, per cui più che dei singoli voglio parlare dei reparti.

Abbiamo una difesa arcigna, un centrocampo di esperienza e un attacco spettacolare, insomma ci sono tutti gli ingredienti per divertirci ed essere protagonisti.

– Quindi nessun volo pindarico?

Ci sono i presupposti… Nooo, pensiamo senza nessun assillo solo alla terza partita, siamo solo all’inizio e abbiamo solo voglia di divertirci e di stare tra amici.

 

(Pasquale Convertito)

LASCIA UN COMMENTO