CASERTA – Prosegue il campionato provinciale di calcio Asi di Caserta, sui doppi binari realizzati alla fine della regular season. Nella A1 lo Sporting Macerata, campione della regular season, cade in casa contro l’Atlético Marcianise che ora più che mai è favorita al titolo, anche se mancano ancora svariate giornate al termine a cui si dovrà aggiungere la “sfida scudetto” con il Talamonti, contemporaneamente l’Amatori Vitulazio batte il Real Spartaco ed il Talamonti, forse l’unica ancora in grado di contrastare lo strapotere dell’Atletico, vince in casa dell’Indipendente. Nella A2 invece la Cansoccer vince contro lo Shark Team, mentre il Real Mandrill termina la sua folle corsa in casa della Gaetano Addio e si fa raggiungere dalla San Francesco Dreaming Soccer, che batte in trasferta lo Sparta lex e dal Gabriella Calcio che vince in casa del Real Borbonica.

Il big match. Le premesse per questa partita erano molto interessanti, ebbene, non sono state disattese. L’equilibrio ha prevalso per buona parte della gara, tra due formazioni che, nella regular season si sono posizionate rispettivamente prima (lo Sporting Macerata) e seconda (l’Atletico Marcianise). Tatticamente e tecnicamente si è espresso un buon calcio su un campo veramente difficile da praticare, è quando a questo equilibrio così marcato si aggiunge un terreno di gioco in brutte condizioni, la squadra tecnicamente più dotata è decisamente penalizzata. Ma il Marcianise, nonostante tutto, ha prevalso con una rete per tempo, la prima del difensore Casagrande, spettacolare, con un calcio al volo che ha indirizzato il pallone all’incrocio dei pali. Il secondo con uno slalom di Ferrari, sempre più trascinatore e bomber! Valicando l’equilibrio di cui sopra, è emerso comunque un distacco tra le due formazioni a legittimare la vittoria, di natura tecnica, di organizzazione di gioco, ma anche atletica. Si arriva così alla quarta vittoria consecutiva dell’Atletico.

LASCIA UN COMMENTO