CASERTA – Apre a Caserta “Palextra”, la palestra del noto Personal Trainer Enzo Di Silvestro. Palextra è una palestra nuova ed innovativa, sia dal punto di vista temporale che di pensiero. La struttura, che si trova all’interno dello Stadio del Nuoto di Caserta e quindi proprio al centro del cuore sportivo della città, nasce con l’esigenza di diffondere nel modo più salutare possibile il benessere psico-fisico di qualsiasi tipologia di persone: pigre, attive, giovani e meno giovani, uomini e donne ecc, facendo capire loro che in un clima familiare e con persone capaci di cogliere le singole necessità è possibile rimediare a quei piccoli problemi che l’inattività o una cattiva concezione e/o esecuzioni di esercizio fisico portano. Con “Palextra”, a.s.d. affiliata all’ASI Caserta, è possibile svolgere attività sportive amatoriali  dalle più impegnative come il Funtional training o il power pump che presuppongono un maggior impegno fisico, al Pilates, storicamente riconosciuta come attività di tonificazione  non invasiva adatta a chi ha problemi di schiena e/o articolazioni o semplicemente a chi vuol in modo soft avvicinarsi al mondo del fitness e ritornare in forma; oppure può svolgere piacevolissime passeggiate sui tappeti di walking come preparazione invernale a passeggiate di trekking che in primavera la asd Palextra si ripropone di fare.

Il presidente. Presidente, nonché personal trainer dell’asd Palextra è Enzo di Silvestro, persona di decennale esperienza sportiva, che vanta nel suo curriculum oltre che svariati diplomi del CONI per svolgere questa attività, tra cui ricordiamo “posturologia e riarmonizzazione corporea”, “Personal trainer”, “Power Pump” e “Prepartore Atletico”, anche due lauree in giurisprudenza e scienze del turismo, che gli hanno permesso di ottenere il diploma in “Club Manager di Centri Fitness e Struttre Sportive”. “Fin da quando ero piccolo ero spinto da una forte passione per tutto ciò che era il mondo dello sport – esordisce Enzo di Silvestro –  fin dai primi anni ‘90 mi sono avvicinato al mondo della palestra dopo aver praticato vari altri sport come il nuoto, il basket, la scherma, il calcio, il pattinaggio, arti marziali ecc., che mi hanno dato la formazione giusta ognuno nel suo specifico; cercando con tenacia e curiosità di approfondirne sempre più le caratteristiche tecniche. A 22 anni ero già addentrato nel mondo del culturismo e mi sono tolto qualche piccola soddisfazione, classificandomi sempre tra i primi posti in Italia della mia categoria sia nel body building che nella pesistica. Da lì è nata la mia passione come Istruttore di Fitness in quanto avevo capito che in giro c’era poca professionalità e molti miti e limiti da superare in tema di preparazione degli atleti.;così seguendo vari seminari e corsi in giro per l’Italia ho ampliato sempre più la mia cultura sportiva e concentrandomi sull’attenzione verso le esigenze del singolo, perché è vero che siamo tutti simili ma anche tutti diversi, mi sono specializzato in recupero funzionale e articolare anche post-traumatico, dimagrimento, tonificazione, ecc”. Il responsabile di “Palextra” passa poi a parlare del progetto, anzi la missione, che si prefigge l’asd “Palextra”, senza dimenticare un riferimento all’ASI: “Grazie all’ASI Caserta, nella persona del presidente Nicola Scaringi, la asd ‘Palextra’ può esplicare il suo scopo sociale anche all’interno dello Stadio del nuoto dove abbiamo senza ombra di dubbio portato un beneficio e un surplus tangibile a questa già di per se bella struttura, che oggi può avvalersi anche di una piccola realtà come la nostra al servizio della cittadinanza e non solo”. Palextra è per tutti, dagli amatori fino alle persone affezionate al fitness più meticoloso e del body building, dove c’è la sala isotonica (sala attrezzi) dotata delle più moderne macchine ‘tecnicamente’ selezionate per garantire i migliori risultati, anche se come diceva un celebre culturista che partendo da una piccola palestra ma da una grande passione è riuscito a divenire nientedimeno che  Governatore della California (A.Shwarzenegger n.d.r.) ci vuole solo lavoro, lavoro e duro Lavoro… non c’è nient’altro”.

LASCIA UN COMMENTO